Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Notizie tematiche
Typography

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Share/Save/Bookmark

Pozzallo 31 luglio 2017 – Terza edizione, a Pozzallo, della manifestazione "Papà ti Salvo io", organizzata dalla Società Nazionale di Salvamento Sezione Ispica - Pozzallo, in collaborazione con la ludoteca Peter Pan Pozzallo e la partecipazione della Capitaneria di Pozzallo e il nucleo aereo della Guardia Costiera di Catania.

Hanno preso parte circa 50 bambini alle attività. Le attività si sono svolte in diverse giornate. Attività didatticche in aula con proiezione di filmati e proiezione delle "10 regole d'oro per un bagno sicuro" e poi attività di "ambientamento in acqua".

La manifestazione ha avuto diversi scenari con attività salvataggio di un baby bagnino che ha simulato il salvataggio di un adulto e dell'intervento di una moto d'acqua che ha soccorso una ragazza in difficoltà.

Alla manifestazione ha partecipato con diversi passaggi l'aereo del nucleo aereo della Guardia Costiera di Catania.

Si ritiene soddisfatto il Direttore della Società Nazionale di Salvamento Sez. Ispica-Pozzallo M° Fabio Biagio Fidone che sottolinea l'importanza della diffusione delle regole d'oro per un bagno sicuro. Solo con una capillare informazione che parte dai più piccoli si possono evitare tanti incidenti.

La Maestra Concetta Poidomani ha detto di essere contenta per le attività che hanno svolto i bambini durante le re di attività giornaliera, conoscendo meglio l'acqua, una realtà a volte sconosciuta. Semplici momenti che hanno reso importante tutti questi incontri.

© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry