Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

12
Mar, Dic

Notizie tematiche
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Share/Save/Bookmark

Ragusa, 23 ottobre 2017 – Si è svolta a Modica, a Villa Cascino, dal 21 al 22 ottobre 2017 la manifestazione del 60° JOTA (JOTI) organizzata dagli Scout (Agesci) a livello internazionale per consentire ai ragazzi Scout di tutto il mondo di comunicare e prendere contatto con i mezzi di comunicazione, in particolare radiocomunicazioni HF, più adatte a questo scopo e, da alcuni anni, anche comunicazioni via Internet.

Ancora una volta ARI Ragusa ha collaborato mettendo a disposizione dei gruppi Scout attrezzature, antenne e radiotrasmettitori e naturalmente l’opera di radioamatori. Due degli operatori che hanno partecipato (tra cui il segretario della sezione, Vincenzo Licitra IT9DQC) sono anche Scout: Corrado Terranova IT9ZEO e Maurizio Pisana (IT9XID), perciò è stata massima la sinergia che ha consentito di spiegare ai ragazzi il funzionamento generale delle reti di radiocomunicazioni e li ha coinvolti e appassionati, ancora una volta, alle trasmissioni, che loro stessi hanno potuto sperimentare con impegno e passione e con molta dedizione.

È stato approntato un set di attrezzature da campo con base operativa in una tenda che ha consentito anche di dimostrare come con mezzi semplici si possano ottenere risultati importanti senza spendere "capitali" umani e finanziari e raggiungere corrispondenti da ogni parte del mondo con enormi soddisfazioni e grande divertimento.

Un’esperienza formativa molto utile per tutti, ma anche una grande occasione di solidarietà e socialità che ha unito i ragazzi iblei da Modica a vari paesi del mondo collegati: Stati Uniti, Germania, Gran Bretagna, e tanti altri “country” (Paesi).

Insegnare è anche a propria volta imparare, per questo ringrazio i Capi Scout e gli organizzatori (e non solo perché hanno inviato la simpatica e gentile lettera che pubblichiamo di seguito), in particolare Marisa Scivoletto, Pietro Tona e lo stesso Corrado Terranova che hanno consentito ai nostri Enzo Licitra, Giuseppe Fede, Angelo Strazzeri, Salvo Barone, Maurizio Pisana e a me stesso (a nome di tutti i radioamatori iblei e i soci ARI in particolare) di poter donare ai ragazzi questi momenti istruttivi ma anche amichevoli e di crescita intellettuale e personale.

Ad majora, AGESCI! Al prossimo JOTA!

 

Salvo Micciché (IT9CLU), presidente pro tempore ARI Ragusa

 

 

***

Il testo della lettera inviata da AGESCI alla sezione ARI di Ragusa in merito a JOTA 2017

 

Gentile Presidente,

Le esprimiamo, a nome di tutto il gruppo scout AGESCI Modica 1, vivo ringraziamento per l’organizzazione ed il supporto tecnico/logistico fornito dai Vs Radioamatori presso Villa Cascino a Modica in occasione del 60° JOTA.

Grazie alla professionalità ed alla disponibilità di:

 

Vincenzo Licitra IT9DQC, 

Angelo Strazzeri IT9CCR, 

Salvo Barone IT9ABO, 

Giuseppe Fede IT9KFA,

Corrado Terranova IT9ZEO, 

Maurizio Pisana IT9XID.

 

Grazie a loro i ragazzi hanno potuto apprendere i principi del funzionamento della radio, sperimentare i collegamenti con le altre postazioni JOTA ed ascoltare con grande emozione la voce dell’astronauta Paolo Nespoli direttamente dalla Stazione Spaziale Internazionale.

 

Certi che nel prossimo futuro potranno realizzarsi ulteriori e proficue collaborazioni porgiamo cordiali saluti.

 

 

I Capi Gruppo Pietro Tona e Marisa Scivoletto

 

 

© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry