fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Notizie tematiche
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Siracusa, 2 marzo 2015 – Conferenza stampa di presentazione dei risultati del Progetto STREETS, progetto di strategia integrata per un trasporto sostenibile Italia – Malta, curato dalla Regione Siciliana in collaborazione con il Governo di Malta

Martedì 3 marzo 2015, alle 11.30, a Palazzo Branciforte, in via Bara all'Olivella, a Palermo, si svolgerà la conferenza stampa di presentazione del convegno di chiusura del Progetto STREETS “Sicilia Malta: sistema unico per un unico obiettivo”.

 

Saranno presenti alla conferenza stampa Giovanni Battista Pizzo, Assessore infrastrutture e mobilità della Regione Siciliana, Giacomo Monteleone, dirigente della Regione Siciliana in rappresentanza del Capofila e Project Manager del Progetto STREETS, Maria Attard, Direttore dell'Istituto per lo sviluppo sostenibile Università di Malta e Maria Govè, responsabile progetto STREETS per Transport Malta, l’autorità dei trasporti del governo maltese, Giuseppe Nicosia, Sindaco del Comune di Vittoria, Giuseppe Rallo rappresentante del Collegio universitario ARCES, Alessandro Carollo dell’Autorità portuale di Catania.

 

L’assessorato delle infrastrutture e mobilità della Regione Siciliana avrà il piacere di offrire a tutti gli intervenuti alla conferenza stampa una visita di Palazzo Branciforte, guidata da uno storico dell’arte di Civita Sicilia.

 

Il progetto STREETS, compreso nel PO Italia – Malta 2007-2013 è co-finanziato dall’Unione Europea e mira al supporto del Corridoio 5 del TEN-T, asse nord-sud cruciale per l'economia Europea e vuole creare una maggiore conoscenza reciproca e fondamenti stabili per un'armonizzazione efficiente politica e amministrativa.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry