fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Notizie tematiche
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Modica, 25 marzo 2015 – Prosegue il percorso “Sicurezza sociale” per i ragazzi di ANFFAS Onlus Modica che hanno incontrato i volontari della Confraternita di Misericordia di Modica, arrivati nella sede associativa con l’Ambulanza.
L’Infermiere ha spiegato ai ragazzi come funziona il sistema del 118, perché interviene e come interviene.
Di conseguenza alcuni ragazzi han fatto alcune domande, sul come si chiama il 118 e cosa va detto agli operatori.
Successivamente i ragazzi hanno visionato l’ambulanza all’interno ed all’esterno in tutti i suoi particolari, e sono stati spiegati loro vari strumenti quale la barella auto-caricante, il saturimetro, come funziona il monitor dei parametri... 
Il pomeriggio si è poi concluso con la realizzazione del solito diario delle escursioni inserendo le varie foto fatte durante la visita, oltre che quella di gruppo. 
«Momento formativo quello che abbiamo vissuto oggi – ha detto il "confratello" della Misericordia Salvatore B.– conoscevo già l’Anffas Onlus di Modica ma non l’avevo considerata sotto questo punto di vista. Mi fa piacere aver vissuto questa esperienza, che spero si possa ripetere in un futuro».
 

© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry