fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Cultura
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Comiso, 16 marzo 2018 – Oggi  alle 19,30, nell’auditorium del teatro Naselli di Comiso, accompagnata da un cocktail inaugurale per il pubblico,  sarà presentata la neo  Associazione Culturale  “Yhomisus”. 

Nata per volontà di un gruppo di donne che hanno a cuore la cultura in tutte le sue sfaccettature, la nuova associazione si fonda su  cardini di rilievo come: diversificati spazi culturali e tempo libero con particolare attenzione al settore educativo e formativo soprattutto per le fasce più deboli e con disabilità. E’ stata eletta presidente di “Yhomisus” Pinuccia Gambina, già nota per la sua partecipazione teatrale in pièce di successo.  

Il comitato direttivo e soci fondatori  è formato da Maria Lucia Faro, Daniela Stracquadaneo, Barbara Beniamini, Anna Maria Gatto, Gilda Giannone, Rosa Gambina, Adelaide Occhipinti ,  Silvana Ferlante, Maria Picarella e Cettina Di Mauro.  Arte, Cultura, musica, intrattenimento educativo, sport, turismo,artigianato, cucina,  attività ludiche e altro ancora nelle finalità dell’associazione . 

«In un’epoca di globalizzazione – dice la presidente Pinuccia Gambina – siamo orientati ad aprire le porte a chi non riconosce la cultura italiana come parte del proprio bagaglio interiore e comunicativo, attuando progetti  di interazione che superino il concetto di monoculturalismo con un confronto fra diverse culture. Ma  per fare tutto ciò occorre interagire  anche con  Enti pubblici e privati. Ed è per questo che abbiamo scelto – continua Gambina – di affiliarci all’ENDAS che con la sua grande esperienza sarà sicuramente una valida spalla su cui appoggiarci».

Sono 11 donne  che hanno scommesso sulla Cultura. Con il loro entusiasmo e le loro competenze hanno voluto mettersi in gioco per apportare iniziative e progetti che possano essere da stimolo per il territorio , quello ibleo per l’appunto, che rischia l’oblio delle tradizioni culturali specialmente tra le nuove generazioni.  

L’associazione “Yhomisus”  si rivolge, infatti, a tutte le fasce d’età  anche al di fuori del territorio comunale.  La presentazione e la partecipazione  è aperta a tutti.

 

Giovannella Galliano

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry