fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Cultura
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Archeologia Viva - TurismA, Firenze, Sala Onice ore 15.45 – 18:30

MODICA OLTRE IL BAROCCO
Storie di Archeologia Architettura Paesaggio e… Quasimodo

A cura di Comune di Modica (Rg)

Ingresso libero e gratuito


Intervengono:

Sebastiano Tusa assessore Beni culturali e Identità siciliana
Ignazio Abbate
sindaco di Modica
Maria Monisteri assessore Beni Culturali Comune di Modica
Catia Bernava responsabile Collezioni Museo di Modica
Giovanni Distefano direttore Polo Museale di Ragusa e direttore onorario del Museo di Modica
Massimo Cultraro CNR e Università di Palermo
Marcella Pisani Università di Roma “Tor Vergata”

Chiusura dei lavori: Piero Pruneti, direttore di Archeologia Viva.

Seguono prova di archeologia sperimentale e degustazione di cioccolato offerta dal Comune di Modica, a cura di Enoteca Cioccolateria Sotto San Pietro (Modica) di Daniele Pavone e Giorgio Solarino.

 

Info: TurismA

 

***

La voce originale di Salvatore Quasimodo e il suono del più antico strumento musicale del Mediterraneo (osso a globuli). Modica "non solo barocco" a Tourisma

Modica non è solo "cioccolato e barocco" e porterà tutta la sua millenaria cultura al Salone internazionale dell'archeologia e del turismo culturale, per tre giorni, a Firenze.

Saranno presentati in anteprima la voce di Salvatore Quasimodo (nato a Modica, 1901) e il suono del più antico strumento musicale del Mediterraneo, il famoso "osso a globuli" che una volta roteato emette sibili che per gli sciamani dell'Età del Bronzo identificavano la voce dei defunti, riportandoli in vita, con gli affetti più cari.

Esperti del CNR (come Massimo Cultraro) e dell'Università Tor Vergata (come Giovanni Distefano e Marcella Pisani) sveleranno al pubblico i segreti di questo interessantissimo e misterioso reperto.

Venerdì 22 febbraio a partire dalle 15:45 si terrà un incontro sul tema "Modica oltre il barocco", che sarà anche un viaggio in un laboratorio medico del 1700 a Modica, dove si curavano pazienti affetti da sifilide con un metodo basato da esalazioni di mercurio.

Sabato 23 febbraio si parlerà del fascino di Cava d'Ispica, uno dei più interessanti siti archeologici del Mediterraneo, in particolare di una grotta ellenistica dove si riunivano i ginnasiarchi (coloro i quali dovevano sovrintendere ai sacri giochi di Atene). Alle 9:15 il prof. Giovanni Distefano terrà una conferenza sul tema «I giovani e lo sport nella Sicilia ellenistica: un ginnasio nel magnifico scenario rupestre di Cava d'Ispica».

TurismA ospiterà questo ed altro su Modica, perla degli Iblei.

Salvo Micciché

A TourismA (Firenze) anche Stefania Santangelo e Lorenzo Guzzardi per parlare di Sicilia e Siracusa


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry