Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Spettacolo
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Share/Save/Bookmark

Ragusa, 3 ottobre 2014 – Presentato stamani in conferenza stampa il ricco ed articolato cartellone della stagione concertistica degli Iblei. 

Torna "Ibla Classica International", la rassegna musicale organizzata dall'A.Gi.Mus. provinciale rappresentata dalla presidente Marisa Dinatale, con la direzione artistica di Giovanni Cultrera. Come sempre si svolgerà tutto al Teatro Donnafugata a Ibla. Durante la conferenza stampa al Comune di Ragusa sono stati forniti tutti i dettagli che compongono l'attesa programmazione invernale. L'assessore alla Cultura Stefania Campo ha evidenziato il grande valore di un evento di richiamo, capace di affascinare il pubblico ragusano e i numerosi turisti che affollano ogni appuntamento. 

"Inizia la stagione che riscalda i freddi inverni iblei - spiega l'assessore - una manifestazione appoggiata con entusiasmo dal Comune, che sa sempre attrarre ed affascinare lo spettatore con un'offerta culturale di alto livello". Giuseppe Basile, vicepresidente nazionale A.Gi.Mus. si è soffermato sul grande richiamo turistico della stagione. "Ogni anno sono tante le prenotazioni agli spettacoli che arrivano anche da agenzie estere di ogni parte del mondo, perfino dal Giappone. Una manifestazione importante anche per la grande possibilità che dà ai giovani talenti siciliani, un palco d'eccezione in cui si esibiscono ad ogni appuntamento aprendo tutti i concerti. Funzione di rilievo svolto dall'A.Gi.Mus. nella scoperta dei giovani artisti". 

Basile ha inoltre ricordato il forte impegno necessario per l'organizzazione di un così articolato cartellone, con una programmazione costante e completa ricca di appuntamenti, un lavoro di squadra che vede l'impegno della presidente provinciale Marisa Dinatale, di Lisa Majorana e del direttore artistico Cultrera che con intenso impegno garantisce sempre la proposta di spettacoli  di qualità. E proprio Cultrera ha evidenziato la straordinarietà degli artisti che si sono succeduti negli anni, presentando dettagliatamente il cartellone 2014-2015 con una programmazione ancora più numerosa e di qualità. "Insieme alla stagione Ibla Sacra, che a breve verrà lanciata - spiega Cultrera - sono ben 500 gli artisti coinvolti quest'anno. 

Straordinari musicisti provenienti da Cina, Giappone, Francia, Romania, Bulgaria, Polonia, Turchia, Germania e America, oltre ai grandi artisti italiani". Una forte predominanza nel cartellone è occupata dalla sezione "La Grande Lirica", con la presenza di eccezionali voci pronte anche quest'anno ad incantare gli spettatori. Cultrera si è soffermato sull'appuntamento che aprirà la stagione, domenica 5 ottobre 2014, con il primo turno alle 18 e il secondo alle 20,45. 

"Dal Tango alle celeberrime colonne sonore", proporrà un suggestivo viaggio tra le passionali sonorità argentine e le indimenticabili ed emozionanti musiche dei film eseguite con gli arrangiamenti e la bravura del Chroma Ensemple. Il direttore artistico ha poi parlato dei numerosi appuntamenti in programma, che fino a maggio 2015 allieteranno le domeniche con l'intramontabile fascino della musica. Come nelle precedenti edizioni, verrà proposto anche quest'anno l'apprezzato momento dedicato alla convivialità nei foyer del teatro, con un ricco buffet che verrà servito nel passaggio tra il primo e il secondo turno.

© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry