Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Spettacolo
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Share/Save/Bookmark
Giornata della legalità: su RAI1 lo speciale dall`aula bunker dell`Ucciardone -  Palermo chiama Italia 
 
Ragusa, 22 maggio 2015 – I bambini del coro Mariele Ventre di Ragusa diretti da Giovanna Guastella accoglieranno il presidente della Repubblica Sergio Mattarella cantando l'inno di Mameli nell aula bunker dell'Ucciardone a Palermo.
L'invito e'giunto in occasione delle celebrazioni promosse dal Ministero dell'Istruzione e dalla Fondazione Falcone denominata "Palermo chiama Italia".
 I bambini sono emozionati e contenti, partecipi della solennita' e della responsabilita' che il ricordo delle vittime della mafia porta con se ma sono anche gioiosamente pronti a fare crescere il seme di speranza che tutti i bambini portano e con il sorriso accoglieranno il Presidente Mattarella. L'evento che vede coinvolti i piccoli coristi ragusani diretti da Giovanna Guastella, sara' trasmesso in diretta su Rai Uno sabato 23 maggio a partire dalle 10,50. 
 
Il 23 maggio si celebra in tutta Italia la Giornata della legalità. La data scelta è emblematica: è quella della strage di Capaci (23 maggio 1992), in cui morirono in un attentato mafioso il giudice Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e 3 uomini della sua scorta.
 In occasione della Giornata della legalità sabato mattina Rai Uno h. 10.50 trasmetterà lo speciale dall’aula bunker dell’Ucciardone: Palermo chiama Italia, condotto da Franco Di Mare e Francesca Fialdini.
 
"Palermo chiama Italia" è il titolo della grande manifestazione organizzata dalla Fondazione 'Giovanni e Francesca Falcone', in collaborazione con la Direzione Generale per lo Studente del Ministero dell'Istruzione, che quest'anno si svolgerà non solo a Palermo, ma in moltissime piazze italiane, in cui cittadini e studenti saranno presenti per dare testimonianza del loro impegno per la legalità.

© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry