Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Sport

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Ragusa, 10 aprile 2017 – Oltre 250 sono stati i partecipanti a Vivicittà, suddivisi nelle varie categorie, compresi i “camminatori”. 

La manifestazione, ieri mattina, ha animato, il centro storico di Ragusa. Sono le caratteristiche salienti di “Vivicittà” che, ieri, con partenza da viale Tenente Lena, ha calamitato l’attenzione degli appassionati ma anche dei semplici curiosi. 

Hanno partecipato anche alcuni richiedenti asilo incarnando quello spirito dell’accoglienza sportiva che l’Uisp ha voluto mettere in rilievo. 

Era presente il presidente dell’associazione Piccolo Principe Melania Firrito con alcuni dei propri assistiti. Tra le autorità presenti, il presidente del comitato regionale dell’ente di promozione sportiva, Vincenzo Bonasera, accompagnato dal presidente provinciale, Tonino Siciliano. Gli sforzi organizzativi dell’Asd No al doping che si è occupata della parte più complessa, sotto il coordinamento di Guglielmo Causarano, sono dunque perfettamente riusciti. Anche grazie al sostegno arrivato dal Comune di Ragusa, attraverso l’assessore allo Sport retto da Massimo Iannucci, che ci ha tenuto fortemente a sostenere questa iniziativa. Anche perché è stato possibile, oltre alla competizione agonistica vera e propria, riservare uno spazio alle famiglie con una camminata molto partecipata. Suggestivo il circuito ricavato nel centro storico che, tra l’altro, ha contemplato il passaggio lungo i tre ponti, simbolo della città di Ragusa. 

Ad occuparsi di rendere più decoroso l’intero tracciato l’impresa ecologica Busso Sebastiano che gestisce il servizio di igiene ambientale in città. Questi i risultati. Primo posto assoluto per Vincenzo Schembari dell’Asd Padua con il tempo di 41’47”. Al secondo posto Alberto Amenta della Libertas Scicli (c’è stato un arrivo in volata con il primo classificato), terzo Salvatore Greco della Running Modica. Per quanto riguarda le donne, prima Fernanda Mirone della Barocco Running con il tempo di 50’49”, seconda Margaret Maja Cotrin dell’Asd Padua, terza Sebastiana Bono. Per quanto riguarda le batterie giovanili, è stato Mauro Guastella, in qualità di istruttore Fidal, ad occuparsene con positivi riscontri. L’organizzazione ha poi voluto ringraziare gli sponsor, in primis l’azienda “La signora melanzana”, ma anche i volontari Avir per il supporto fornito. 

Leggi tutto: Ragusa. In 250 per il Vivicittà 2017

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Palazzolo Acreide, 24 marzo 2017 – Numeri da capogiro per un Palazzolo che, con la miglior difesa ed il secondo attacco del campionato, farà il possibile per chiudere i conti prima possibile e centrare il tanto ambito salto il categoria, anche se, parlando di record e di cifre, non possono non essere messe in gran rilievo quelle legate allo storico capitano gialloverde, Gigi Calabrese, che si appresta a concludere la sua quarta stagione con la formazione iblea avendo toccato, proprio nella gara di domenica scorsa vinta con il Pistunina, quota 100 presenze con la maglia palazzolese. 

Tra serie D, Eccellenza e Promozione, Calabrese (che ormai a Palazzolo, oltre ad essere considerato una “bandiera”, rappresenta un vero e proprio punto di riferimento) ha segnato dieci reti; ma la sua grande personalità e la grinta mostrata sia dentro che fuori dal campo lo hanno condotto ad intraprendere anche un percorso “parallelo” portandolo a ricoprire, oltre a quello di calciatore, il ruolo di direttore generale. Un passaggio, quest'ultimo, che lascia presagire un futuro da dirigente alla coorte della famiglia Cutrufo anche se prima c'è da chiudere una carriera (già splendida) in maniera onorevole. Ed un traguardo importante per “chiudere il cerchio”, visto che Calabrese arrivò a Palazzolo quando la squadra militava nel massimo campionato dilettantistico, sarebbe proprio la promozione ed il tanto agognato ritorno in serie D. 

“Stiamo lottando tutti insieme per raggiungere questo obiettivo, - spiega con grande senso di responsabilità Gigi Calabrese - e, domenica dopo domenica, ci appare sempre più vicino. Per me sarebbe il coronamento di un sogno visto che, quando arrivai qui a Palazzolo, la stagione terminò con una sfortunata retrocessione in Eccellenza. Spero, in ogni caso, di poter concludere la mia carriera con la maglia di questa città – ha aggiunto il centrocampista classe 1982 – e di riuscire a dare tutto quello che ho sia come calciatore, che, in futuro, se dovesse esserci l'occasione, da dirigente. Intanto pensiamo a stare concentrati e a trarre il massimo in termini di punti dalle ultime partite. Poi potremo pensare al futuro con maggiore serenità. La programmazione, del resto, è una delle prerogative di questa società che sta riuscendo a produrre tanto anche a livello di settore giovanile, il nostro vero fiore all'occhiello, e poter lavorare qui per continuare a crescere – conclude Calabrese - sarebbe un'occasione unica anche e soprattutto a livello personale”.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Comiso, 20 marzo 2017 – Grande successo per la terza edizione della Strakasmene, gara podistica svoltasi domenica 19 marzo a Comiso. La competizione è stata anche la prima gara del gran prix provinciale ibleo di corsa su strada e ha visto la partecipazione e di circa 100 atleti di tutta la provincia.

“Siamo fieri di questa gara perché abbiamo contribuito a creare un movimento” ha dichiarato Cristian Di Giorgi, atleta componente della squadra degli organizzatori, “Da troppo tempo non si organizzavano manifestazioni del genere a Comiso ed essere parte attiva del cambiamento è sempre una cosa positiva. Sappiamo che c’è molto da migliorare ma questa è una buona base di partenza. Confidiamo per il futuro in una programmazione più accurata che coinvolga in prima linea l’amministrazione comunale e gli organi preposti al controllo della sicurezza stradale” 

Sul podio maschile al gradino più alto Vincenzo Schembari  dell’Atl. Padua di Ragusa col tempo di 22’58”, secondo Giuseppe Licitra sempre Atl Padua con 23’30” e terzo Salvatore Trapani della Barocco Running con 24’01”. Nella categoria femminile primo posto per Margareth Majacotrin della Atl Padua con 27’06”, seconda Antonella Iaquez della No al Doping con 29’56” e terza Sara Bennardo della Running Modica con 31’07”. 

L’evento è stato patrocinato dal Comune di Comiso ed è stato organizzato con la collaborazione dello C.S.E.N., Centro Educativo Sportivo Nazionale, e il presidente del Comitato Provinciale di Ragusa, dott. Sergio Cassisi, è stato presente durante le premiazioni. Un grande ringraziamento va a tutti gli sponsor che hanno contribuito alla sua riuscita: Alla palestra Base che ha inserito l’evento all’interno della campagna Let’s Move for a Better World, manifestazione internazionale orientata alla promozione di uno stile di vita più attivo e al miglioramento della qualità della vita. Alle aziende Tenuta Bonincontro, Media shop computers, Barone arredamenti, Agenzia onoranze funebri La Pace, 10HP.

In contemporanea a Milano fra i settemila partecipanti alla Stramilano Half Marathon quattro atleti iblei hanno corso tenendo alti i valori dello sport ragusano. Fra loro primo arrivato Sergio Naselli 147 esimo assoluto col tempo di 1,21’27”, a seguire Enzo Gianninoto 233esimo con 1,24’55”, Carmelo Ursino 405esimo con 1,28’30” e Davide Guastella 863esino con 1,35’31”.

Leggi tutto: A Comiso successo per la "Strakasmene"

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Due primi posti per l’amazzone ragusana, Afra Barone vincente ad Augusta

 

Ragusa, 8 marzo 2017 – Il weekend appena trascorso si è svolta la 1^ tappa del Trofeo Sicilia Dressage  2017 presso le strutture dell’A.D.I.M. di Augusta 

In questa prima gara, che è andata in scena sul campo Megara della centro ippico, tra i binomi presenti per la Società Ippica Ragusana, ha gareggiato nella categoria E Élite Afra Barone con Silver. 

Seguita da Mario Scribano, nelle due giornate di gare ha collezionato due primi posti con il 58,951% nella E320 di sabato e con il 59,506% nella E400 di domenica. 

Il Prossimo appuntamento per gli allievi della SIR, e non solo, sarà proprio a Ragusa sabato 11 e domenica 12 con un concorso nazionale di tipo B* di salto ostacoli, presso gli impianti della SIR in via Magna Grecia. 

 

Rossana Cascione

Leggi tutto: Ippica. Vince Afra Barone

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Giornata di successi per MTB Modica. Diversi atleti alla Gran Fondo di Scicli e al Duathlon di Pergusa

 

Modica, 6 marzo 2017 – Una Domenica di successi per la M.t.b. Modica, sempre presente alle gare più importanti del panorama sportivo. Diversi gli atleti impegnati ieri nella nona edizione della Gran Fondo di Scicli e nella prima tappa del Sicily Triathlon Series con il Duathlon di Pergusa.

 

Motori già caldi per l’avvio della stagione. Il team impegnato a Pergusa nei 5 km run /20 km bike/2,5 run ha dato il massimo per un inizio scoppiettante, per difendere il gradino dell'anno precedente. Bella giornata di sport, atmosfera rilassata ma tanta competizione in zona cambio. Due fantastici secondi posti di categorie per Vincenzo Caggia più determinato che mai e Raffaele Calvo che è stato anche il primo della squadra a tagliare il traguardo con un 15° posto assoluto.
Primo e secondo gradino per le nostre ragazze impegnate in gara, Sara Bennardo, ritornata alla grande e Viviana Girmenia, uno dei nuovi acquisti della squadra.

La M.t.b. Modica è stata presente anche alla Gran Fondo di Scicli con un nutrito gruppo di atleti che ha cercato di portare alto il nome del Gruppo Epas. La prima competizione della stagione di bdc è andata: gara intensa, sofferta e tosta.  Buone le prestazioni con la componente femminile più agguerrita che mai per il raggiungimento del traguardo.

Sul podio Stefania Zaccaria, con un terzo posto di categoria, davanti alla compagna di squadra Graziana Cerruto, sul 4° gradino del podio. Continua così la tradizione positiva da podio in questa gara che segna l’avvio della stagione che si prospetta sicuramente interessante!

 

“Una giornata all’insegna dello sport e della competizione quella che ha visti impegnati ieri diversi componenti della squadra – ha sottolineato il presidente della M.t.b. Modica, Andrea Giannì – Grande soddisfazione per le prestazioni, per i piazzamenti e per l’impegno che, da sempre, contraddistingue gli atleti del Gruppo Epas. La stagione è appena iniziata ma si preannuncia già degna di nota”.

Leggi tutto: MTB Modica: ottime prestazioni alla Gran Fondo Scicli e al Duathlon Pergusa

Altri articoli...

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry