Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

12
Mar, Dic

Sport

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Ragusa, 14 giugno 2017 – Domenica, i gruppi Esordienti allievi e junior di Asd Bike & Co. di Ragusa saranno a Palermo per partecipare al campionato regionale assoluto. Si tratta dell’ennesima occasione di crescita per una squadra che, nel corso di questa stagione, ha dimostrato di voler maturare parecchio, portando a casa risultati di un certo prestigio. 

Grazie agli allenamenti guidati da Peppe Nascondiglio e Alessio Pagano, i bikers ragusani sanno di potere contare su prospettive sempre più ampie con la consapevolezza di potere ambire a migliorare le proprie performance. 

“In questo percorso di crescita abbiamo cercato di strutturare con la dovuta attenzione – dicono Nascondiglio e Pagano – non possiamo fare a meno di dimenticare tutti coloro che si sono spesi nella maniera migliore per far sì che ciò accadesse. Abbiamo ottenuto dei riscontri di un certo tipo e sono certo che, andando avanti su questa strada, sarà possibile muoverci nella maniera migliore ottenendo quei riscontri che una squadra di questo tipo merita. I nostri atleti stanno dando parecchio ed è dunque opportuno che possano ottenere le soddisfazioni necessarie. Se le sono davvero sudate e siamo sicuri che anche da Palermo arriveranno riconoscimenti di un certo tipo per il gran lavoro finora svolto. Solo se procederà con determinazione e umiltà, la nostra associazione sportiva continuerà a inanellare risultati positivi in serie”.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Ragusa, 14 giugno 2017 – Sabato 10 giugno si è svolta l’undicesima supermaratona dell’etna, la corsa podistica, su unico tracciato, con il più alto dislivello al mondo. Della No al Doping hanno partecipato in nove atleti ed è stato subito spettacolo. Azzollini e Licitra hanno conquistato la 39esima e la 43esima posizione arrivando rispettivamente ottavo e decimo di categoria chiudendo la gara, coi suoi 43 km, in 5,10’39’’ Azzollini e 5,12’54’’ Licitra. A seguire gli altri grandi eroi di questa squadra che con i loro piazzamenti hanno dimostrato ancora una volta il proprio valore e la loro tenacia in una gara difficilissima. Massimo Ferlanti con 5,55’49’’, Flavio Giaquinta 5,59’47’’, Elisa Simonelli nona di categoria con 6,06’26’’, Angelo Cassarino con 6,18’38’’, Giovanni Sciortino con 6,20’16’’ e Flavio Sortino con 6,33’47’’.

 

Il giorno dopo, domenica 11 a Modica si è svolto il quarto Memorial Raffaele Denaro, organizzato dalla ASD Il Castello città di Modica, valevole come terza prova del grand prix provinciale ibleo. Gli atleti della No al doping si sono distinti con ottime prestazioni Letizia Tavormina seconda assoluta, Andrea Marangio primo di categoria, Sergio Naselli primo della No a Doping, Cosimo Azzollini primo di categoria, Salvatore Vassallo, Giuseppe Licitra, Giombattista Liguori, Salvatore Candiano.

Sempre domenica a Marzamemi hanno gareggiato Enzo Gianninoto, Massimo Bertone, Filippo Bertone e Francesco Lumiera nel terzo Trofeo Baia delle Tortore. Su 180 partecipanti Gianninoto ha conquistato il migliore piazzamento arrivando 16esimo e quinto di categoria con 30’02’’, a seguire Massimo Bertone 34esimo con 31’23’’, Filippo Bertone quinto di categoria con 32’12’’ e Lumiera con 41’02’’.

 

Infine sempre domenica si è svolto il Triathlon Sprint Marina di Modica, quarta tappa  del Sicily Triathlon Series. Fra gli atleti hanno partecipato anche Rosario Zago, Alessandro Occhipinti e Giuseppe Fanara, atleti iscritti anche con la No al Doping.

Ora i riflettori sono concentrati sulla prima edizione della Vittoria JazzRun. La gara podistica che si svolgerà domenica mattina 25 giugno a Vittoria. Si tratta di una 10 km organizzata in concomitanza col Festival Jazz che quest’anno è arrivato alla sua decima edizione. Il circuito cittadino, quasi del tutto in piano, attraversa il centro storico, la villa comunale, le strade più larghe della città e si conclude con lo sprint finale sulla via Cavour, la storica via pedonale di Vittoria. L’evento si preannuncia partecipato e ricco di premi per i per tutti i partecipanti. Le iscrizioni vanno fatte sul sito www.jazzrun.it e lequote di partecipazione fino a giorno 18 saranno ridotte a 6€ per i corridori e 3€ per i camminatori.

Leggi tutto: Azzollini e Licitra volano a quota 3000 nell’XI super maratona dell’Etna

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Modica, 14 giugno 2017 – Nella giornata di esordio degli Europei Assoluti di scherma, in corso di svolgimento a Tbilisi, arriva una bella medaglia di bronzo per Giorgio Avola nella prova di fioretto maschile individuale.

 Avola reduce da una stagione di coppa del mondo che lo ha visto già salire tre volte sul podio, aggiunge un’altra grande prestazione alle performance stagionali, confermandosi con grande regolarità ai vertici del fioretto mondiale e alle prime posizioni del ranking.

 Agli Europei, a differenza delle gare di coppa del mondo, la formula prevede turni preliminari  per tutti i partecipanti.

Al primo turno di gironi Avola parte con cinque vittorie su cinque match, rifilando 5/1 all’ostico ucraino Hertsyk, 5/0 allo svedese Mindelof, ancora 5/0 al bielorusso Kurylovich e al danese Andersen, poi un più sofferto 5/4 al forte francese Mertine. 

Nel tabellone di eliminazione diretta Avola inizia bene il suo cammino superando agevolmente il turco Menkuer e successivamente il bielorusso Lahunou con un secco 15-3.

 Il match degli ottavi vede in pedana uno di quegli assalti che negli ultimi anni sta diventando un classico del fioretto mondiale, cioè Avola contro il forte francese Le Pechoux (lo scorso anno agli Europei di Torun ebbe la meglio il transalpino in semifinale, mentre a Tokio in coppa del mondo ha vinto Avola, sempre in semifinale) .

Il match vede Avola subito sotto di tre stoccate nella prima parte dell’assalto, svantaggio poi lentamente recuperato e condotto con grande equilibrio fino alla zampata finale del modicano che allunga e vince 15-13 un match tanto bello quando tiratissimo. Il tabellone di diretta non è affatto fortunato e sul cammino del modicano, nel match che vale una medaglia, vi è ancora un avversario ostico, il numero sei del ranking mondiale, il britannico Richard Kruse. 

Il match vede entrambi gli avversari sfiniti fisicamente dagli incontri precedenti e, soprattutto, dal gran caldo del palazzetto di Tbilisi che ha messo a dura prova tutti gli atleti in gara. 

Giorgio Avola firma qui un capolavoro di carattere e determinazione, vincendo 15-11 e guadagnandosi un posto sul podio continentale per il secondo anno consecutivo.

È la volta della semifinale, che pone di fronte in un derby due siciliani, il modicano Avola e l’acese Campione Olimpico Daniele Garozzo. 

Il match con diversi capovolgimenti di fronte ha visto alla fine prevalere Garozzo, poi vincitore della gara.

«Inutile nascondere il rammarico - commenta Avola - Il bronzo è un buon risultato ma volevo e potevo salire qualche altro gradino del podio. Al momento c’è rabbia, ma questa adesso si trasformerà in stimolo forte per affrontare dapprima la gara a squadre e poi soprattutto la preparazione in vista dei Campionati del Mondo di Lipsia a metà luglio».

Grande giornata quella di esordio degli europei per la scherma italiana, con un oro e un bronzo nel fioretto maschile (tutti siciliani) oltre all’argento nella sciabola femminile con la salernitana Gregorio.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Manifestazione velica del diporto per barche d’altura - 10 Giugno 2017 - Pozzallo

 

Sabato 10 Giugno 2017

 

Pozzallo, 9 giugno 2017 – La Lega Navale Sezione di Pozzallo, in collaborazione con il Malta Cruising Club e sotto il patrocinio del Comune di Pozzallo, organizza una manifestazione velica del diporto per barche d’altura intitolata: “5° Veleggiata dei Cavalieri”.

La manifestazione si terrà Sabato 10 Giugno nello specchio d’acqua antistante la città di Pozzallo, tra il porto ed il lungomare Pietrenere ed avrà luogo a partire dalle ore 09,30 circa.

Sono previste circa 20 imbarcazioni provenienti dalla vicina isola di Malta che, assieme al altre imbarcazioni locali, daranno vita alla manifestazione velica a mare.

La veleggiata sarà un banco di prova per i 30 allievi dell’Istituto nautico “G. La Pira” di Pozzallo i quali concluderanno il loro percorso di Alternanza Scuola Lavoro con la Lega Navale Italiana Sezione di Pozzallo.

Sarà un momento di pura convivialità e di consolidamento dei rapporti di amicizia che legano Pozzallo con la vicina isola di Malta.

Il pubblico degli spettatori potrà gustarsi la manifestazione dalla zona del lungomare di Pozzallo e dalle tutte le zone prospicenti al mare. 

 

Programma:


Pozzallo – Sabato 10 Giugno..
- Ore 08.30 Briefing presso la sede della Lega Navale di Pozzallo”.
- Ore 09.00 equipaggi in barca.
- Ore 09.30 segnale di partenza unico. 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Ragusa, 24 maggio 2017 – Il Vittoria Rugby, società affiliata alla Federazione Italiana Rugby e all’ente di promozione sportiva A.S.C. di Confcommercio fa il suo esordio in competizioni ufficiali sabato 27 maggio al torneo seven “Enna Rugby Festival”.

Ben due saranno le formazioni schierate dal tecnico federale Paolo Fuggetta. Una si chiamerà Città di vittoria e l’altra Scoglitti Beach.

Venticinque elementi seniores prenderanno parte alla trasferta insieme ai due tecnici Fuggetta (allenatore capo) e Michele Zapparata (coordinatore della mischia).

Inesperti nei primi due tempi, ma già valorosi combattenti nei classici terzi tempi a suon di carni alla griglia e spumeggianti bionde che scorreranno a chili e litri nel festival ennese!!!!

I BULLS sono veramente il perfetto esempio di integrazione. Fanno parte della rosa sei ragazzi rumeni e cinque tunisini. Il resto sono italiani tra ragusa e vittoria. Tutti perfettamente amalgamati ed uniti. La prima squadra si allena sul terreno dell’Andolina di Scoglitti che è stato omologato dalla FIR. La giovanile, in attesa di adeguata sistemazione, usufruisce a Vittoria della Palestra della Scuola Rodari.

I BULLS saranno anche testimonial della campagna “ SI BULLS – NO BULLI” che prenderà il via nel prossimo anno scolastico vittoriese. Si parlerà del fenomeno bullismo nelle scuole e il rugby con le sue tradizioni darà un esempio di come si vive in gruppo, di come si recuperano elementi difficili e di come si abbattono tutte le barriere. Al progetto già hanno aderito diverse scuole che hanno messo a disposizione i loro spazi sportivi e di aggregazione.

Tutto questo in preparazione dell’intensa attività di Beach Rugby che si svolgerà sulle spiagge di Scoglitti con tornei regionali per tutte le età ed in vista della iscrizione della squadra seniores al campionato federale di serie c2.

Sul fronte giovanile la società puo’ contare su 8 giovani allenatori che si sono diplomati con la federazione italiana rugby e cominceranno la loro attività già nei mesi estivi sulle spiagge delle riviere con bambini e bambine (nel rugby dei piccoli non ci sono distinzioni di sesso) di età compresa tra i 6 e i 12 anni.

Altri articoli...

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry