fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Sale a 25 il numero dei fermati

 

 Siracusa, 19 maggio 2015 – Ieri sera, il Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Siracusa con la collaborazione dei Carabinieri di Milano hanno tratto in arresto altri due soggetti, in attuazione dell’ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Catania che il giorno 15 maggio ha dato esecuzione all’operazione “Euripide” contro un gruppo criminale attivo nelle province di Siracusa, Milano, Pavia e Potenza per il traffico e lo spaccio di stupefacente.

Si tratta di una donna e di un cittadino marocchino, pregiudicati, che sono stati rintracciati e sottoposti alla misura cautelare degli arresti domiciliari, la prima a Siracusa e il secondo a Milano:

•B.L.A., siracusana, 30enne, operaia,  che le indagini avevano consentito di identificare come una tra i corrieri del gruppo criminale dei Messina;

•A.E.M., nato in Marocco, 31enne, nullafacente, residente a Milano punto di riferimento della famiglia M. per l’approvvigionamento dell’hashish nel capoluogo lombardo.

 

Salgono quindi a 25 i soggetti tratti in arresto  (9 in carcere ed i rimanenti agli arresti domiciliari) e a 32 le misure cautelari eseguite nell’ambito dell’operazione Euripide.

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry