fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

#Pozzallo, 30 novembre 2015 – Nei giorni scorsi, i finanzieri della Tenenza di Pozzallo hanno effettuato specifici controlli nel territorio della Provincia, nel corso dei quali – presso tre esercizi commerciali di Pozzallo ed Ispica – sono stati rinvenuti e sequestrati circa 95.000 articoli da regalo, accessori per la bigiotteria, nonché numerosi addobbi natalizi e luminarie in vendita per l’ormai imminenti festività.

Le irregolarità riscontrate hanno riguardato le violazioni al “Codice del Consumo”, dovute alla commercializzazione di prodotti ritenuti “non sicuri” in quanto sprovvisti di certificazioni ed etichettature relative alla loro provenienza e composizione merceologica. Tutte queste informazioni sono di rilevante importanza per la tutela della sicurezza e della salute dei consumatori.

Al termine delle attività, sono scattate le previste segnalazioni dei responsabili degli illeciti alla Camera di Commercio, organo competente all’irrogazione delle sanzioni amministrative.

«L’operazione evidenzia, ancora una volta, il costante presidio attuato sul territorio dalle Fiamme Gialle ragusane a “tutela dell’economia legale”, atteso che la vendita di prodotti insicuri, oltre a minacciare la salute dei consumatori, altera pesantemente il regolare funzionamento del mercato, penalizzando gli imprenditori onesti.

Per tutelare i consumatori, dal 2014, è consultabile il sito internet https: //siac.gdf.it, un’innovativa piattaforma informatica che illustra il Sistema Informativo Anti-Contraffazione (S.I.A.C.), progettualità co-finanziata dalla Commissione Europea ed affidata dal Ministero dell’Interno alla Guardia di Finanza, dove sono offerti, tra l’altro, ai cittadini informazioni e consigli utili sul mondo della contraffazione», hanno scritto i finanzieri.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry