fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

#Modica, 7 dicembre 2015 – Sabato sera, durante i controlli delle varie postazioni istituite in occasione della manifestazione “ChocoModica”, è stato intercettato un giovane trentenne modicano che si trovava sul Viadotto Guerrieri e che manifestava l’intenzione di lanciarsi nel vuoto. 

Un’autovettura della polizia locale composta dal comandante Rosario Cannizzaro e dai due vice, Roberto Amore e Giorgio Ruta, ha notato un motociclo fermo ai bordi della carreggiata, proprio nella parte centrale dell’infrastruttura e, poco distante, un giovane in chiaro stato confusionale. Quest’ultimo è stato immediatamente bloccato ma continuava a gridare la sua intenzione di mettere fine ai suoi giorni. Dopo circa mezzora di tentativi a desistere, il trentenne si è lasciato convincere nonostante continuasse ad urlare frasi, spesso sconnesse.

Successivamente, dopo i rituali adempimenti, l’interessato è stato sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio (TSO) e ricoverato presso la divisione di psichiatria dell’Ospedale Busacca di #Scicli. 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry