Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Siracusa e dintorni

Notizie della zona aretusea del Sudest: 

Siracusa, Augusta, Avola, Buccheri, Buscemi, Canicattini Bagni, Carlentini, Cassaro, Ferla, Floridia, Francofonte, Lentini, Melilli, Noto, Pachino, Palazzolo Acreide, Portopalo di Capo Passero, Priolo Gargallo, Rosolini, Solarino, Sortino

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Siracusa, 27 aprile 2017 – Domani mattina alle ore 09:45, in Piazza Minerva a Siracusa, avrà inizio la IX^ edizione di “Un Casco Vale una Vita”.

Un progetto di legalità ideato dall’Arma dei Carabinieri di Siracusa e da subito sostenuto dagli storici sponsor Lukoil (ex Isab) e dall’Erg, con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Siracusa.

Anche per questa edizione sono stati tantissimi gli studenti delle scuole medie della provincia che hanno partecipato realizzando disegni che quest’anno, oltre al tema della sicurezza stradale, sui posti di lavoro e l’energie rinnovabili, hanno trattato anche il fenomeno dilagante del bullismo e il cyberbullismo. Dai disegni degli alunni delle terze medie, che saranno esposti, ne sono stati scelti 4, a sua volta rielaborati dagli studenti “tutors” degli istituti superiori ad indirizzo artistico di Siracusa, Noto, Lentini e Palazzolo Acreide. Domani gli studenti sceglieranno il disegno vincitore che diventerà l’adesivo da apporre sui caschi che saranno consegnati ai vincitori della manifestazione il 26 maggio prossimo, nella serata conclusiva al dopolavoro Lukoil.

Per la manifestazione saranno allestiti vari stand, ci saranno i mezzi dei Carabinieri e gli studenti dipingeranno una lunga tela che verrà esposta nella serata conclusiva.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Serata di proiezione del video-maker Sergio Carpinteri su Canicattini - Venerdì 28 Aprile 2017 ore 21 Aula Consiliare di Canicattini Bagni

 

Canicattini Bagni, 27 aprile 2017 – “Per favore non chiedetemi videocassette, grazie!”. Questo il titolo eclettico di una serata di proiezioni del video-maker Sergio Carpinteri su Canicattini Bagni, che si terrà Venerdì 28 Aprile alle ore 21:00 nell’aula consiliare di via Principessa Iolanda. Ad introdurre la serata, presentata dal giornalista Gaetano Guzzardo, sarà  il Sindaco di Canicattini Bagni, Paolo Amenta, quale testimone degli eventi e delle manifestazioni di questi ultimi vent’anni.

L’appuntamento di Venerdì con il lavoro di Carpinteri non sarà solo una tributo alla memoria canicattinese ma altresì un assaggio del vasto archivio di immagini e riprese che il plurilaureato artista e video-maker ha registrato e raccolto in questi anni nella sua città.

La serata  si snoderà in due momenti, due filmati con il tema della “festa”: la musica, il canto, come momento vivo di espressione della “città della musica” che è Canicattini Bagni. Le feste patronali, i raduni bandistici e le esibizioni sul palco sono invece una testimonianza gioiosa nella città. Due ore circa di memorie e di ricordi. 

 

Sergio Carpinteri si definisce un video-maker, un operatore di ripresa, non ancora un regista, nonostante abbia firmato molte sue regie e frequentato i corsi di regia e fotografia di Paolo Benvenuti (regista di Segreti di Stato, film-verità su Portella della Ginestra e Salvatore Giuliano). 

Negli anni ‘90 a Catania i video di Sergio Carpinteri creavano anche installazioni artistiche nell’associazione culturale e artistica del Centro Voltaire a Piazza Manganelli (vicino la vecchia sede dell’Accademia di Belle Arti) sotto la diretta direzione del professore Lorenzo Taiuti, docente di Mass-media ed esperto organizzatore di multimedialità.

Verso la metà degli anni ‘90 Sergio Carpinteri partecipa alle selezioni di Roberta Torre a Palermo (regista del film “Tano da morire”) dal tema “Sessanta secondi”, si classifica ai primi posti e i video saranno proiettati oltre al festival anche a “Fuori orario. Cose (mai) viste” la trasmissione di Enrico Ghezzi su Raitre. 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Sagra della Fragola di Cassibile, pronti, partenza e via, dal 22 al 25 aprile 2017. Saranno quattro giorni dedicati al meraviglioso frutto primaverile con tante attività collaterali

 

Cassibile (Siracusa), 20 aprile 2017 – Sarà anche Enrico Guarneri, in arte Litterio, ad animare una delle 4 serate. A Cassibile è tempo di fragole. Ritorna l'immancabile appuntamento annuale tanto atteso dai residenti e no. E' la Sagra della Fragola di Cassibile che quest'anno si svolgerà dal 22 al 25 aprile 2017 in una nuova location, la Piazza Caduti del Conte Rosso. E' tutto pronto, il countdown è partito, sabato 22 aprile si inizia.

Tanti gli appuntamenti in programma organizzati dall'Associazione Pro Cassibile, presieduta da Giovanni Sortino. La sagra ha il Patrocinio del Comune di Siracusa, della Circoscrizione di Cassibile-Fontane Bianche, dei produttori di Fragole “Salvi”. Inoltre, vanta la collaborazione dell’Istituto Comprensivo “G. Falcone e P. Borsellino” di Cassibile, oltre al sostegno economico di sponsor privati. Saranno quattro giorni dedicati al meraviglioso frutto primaverile con tante attività collaterali, con la possibilità di assaggiare le fragole appena raccolte negli appositi stand allestiti nella piazza.

L'apertura degli stand "fragolosi" è prevista sabato alle ore 18 con l'avvio, alle ore 19, del concorso Canoro "Trofeo Sagra della Fragola" e l'esibizione della palestra Tendance di Laura Pollini. Non mancherà il laboratorio artistico per bambini a cura di Aurora Franzone, il torneo minivolley a cura dell'ASD Anthares Cassibile. 

Il momento più atteso è la distribuzione gratuita della macedonia di fragole offerta dai produttori Cassibilesi, prevista il 23 e il 25 aprile alle ore 18. Oltre a Litterio arriverà anche la band de i Falsi d'Autore con lo spettacolo di Cabaret e musica, previsto domenica dalle ore 21. Il 24 aprile nel pomeriggio ci saranno gli spettacoli teatrali e musicali a cura del II Istituto Comprensivo Statale "G. Falcone e P. Borsellino" di Cassibile con la partecipazione del coro Verdi Note dell'Istituto Majorana di Avola e alle ore 21 l'esibizione della palestra ASD Dragonfly di Anita Trimarchi.

Alla sagra non mancherà il torneo C5, categoria piccoli amici e primi calci a cura della ASD Atletico Cassibile C5, il ritrovo del gruppo delle moto Avola Bikers o Old sicilian Bikers, la scuola di pattinaggio artistico e corsa. Sempre presenti i centri anziani del comune di Siracusa e della provincia con musica e balli di gruppo.

Anche quest’anno potrete seguire la Sagra della Fragola attraverso l’emittente radiofonico Radio Studio Five. A presentare le quattro serate sarà Peppe Giacona. Lo slogan della sagra è stato disegnato da Isabella Alì studentessa della seconda media di Cassibile.

Leggi tutto: A Cassibile la Sagra della Fragola

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

22 - 23 - 24 – 25 APRILE 2017 FORO BOARIO DI CANICATTINI BAGNI - Forum tematici – Gastronomia Iblea - Spettacoli – Concorsi Zootecnici - Mostra mercato - Folklore – Tradizioni - Escursioni

 

Canicattini Bagni, 19 aprile 2017 – Tutto pronto al Foro Boario di Canicattini Bagni per la 3° edizione della Fiera Regionale Agro Zootecnica che si terrà dal 22 al 25 Aprile 2017,  promossa dall’AMI, l’Associazione culturale Agro Industrie “Monti Iblei”, presieduta da Nicola Antonio Uccello,  in collaborazione con l’Amministrazione comunale di Canicattini Bagni, il Gal NatIblei, l’Agenzia di Sviluppo degli Iblei - Gal Val d’Anapo,  il patrocinio del Comune di Noto e dell’Unione dei Comuni “Valle degli Iblei”, e il contributo di aziende private.

Dopo le 20.000 presenze fatte registrare lo scorso anno, questo terzo appuntamento fieristico canicattinese, approfittando del ponte della Liberazione, si proietta su quattro giornate, una in più, rispetto alle precedenti edizioni, allargando così le offerte e le iniziative non solo per gli operatori del settore ma per i tanti visitatori ed in particolare per le famiglie ed i bambini che potranno divertirsi immersi nella natura

Saranno, pertanto, quattro giorni di mostre,  concorsi zootecnici, forum tematici sulle opportunità di sviluppo e  i bandi della nuova Programmazione europea 2014-2020, di promozione e valorizzazione delle eccellenze iblee, dall’agroalimentare alla zootecnia, dalla meccanica all’innovazione tecnologica, dalla gastronomia alla Dieta Mediterranea, dalle tradizioni alle bellezze paesaggistiche ed ambientali di un territorio ricco di storia e cultura, che sarà possibile conoscere attraverso le escursioni guidate dai volontari ed esperti dell’Ente Fauna Siciliano.

«La Fiera ha saputo diversificare la sua offerta – sottolinea il Sindaco Paolo Amenta -  aprendosi ad un modello di sviluppo sostenibile più ampio. In questa veste, come ci dicono i risultati, è diventata una vetrina ed un appuntamento  importante non solo per gli operatori del settore, ma anche strumento di confronto per il mondo della ricerca, dell’Università, della Scuola, delle stesse Istituzioni, dell’ambientalismo, dell’accoglienza turistica, delle famiglie, e di tanti giovani che da questo osservatorio guardano al loro futuro e al futuro di questo territorio, attraverso un modello nuovo che parla di ciclo naturale, di prodotti della terra, di Dieta Mediterranea, di crescita sostenibile.

A tutti loro, pertanto, ci rivolgiamo, dicendo che il percorso che abbiamo intrapreso è l’unico possibile, non solo per Canicattini Bagni ma per l’intero territorio siciliano per guardare al di là dei nostri confini.

In questo processo impegnativo di sviluppo, com’era doveroso, non ci siamo fatti trovare impreparati, accrescendo le nostre conoscenze e le nostre esperienze utilizzando le strutture pubblico-private alle quali abbiamo dato vita».

 

Leggi tutto: Canicattini Bagni: 3° Fiera Regionale Agro-Zoo-Tecnica

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Conferenza, mostra e inaugurazione “Piazzetta Salvatore Carpinteri – Poeta e Pittore” - Sabato 8 Aprile 2017 ore 17,30 - Museo TEMPO via XX Settembre 132 – via De Pretis 18 a Canicattini Bagni

 

Canicattini Bagni, 5 aprile 2017 – Il Comune di Canicattini Bagni ricorda, Sabato 8 Aprile 2017 alle ore 17:30, con due importanti momenti, il pittore e poeta canicattinese Salvatore Carpinteri (1927 – 1992).

Il primo momento, alle ore 17:30 al Museo TEMPO (Museo dei Sensi, del Tessuto, dell’Emigrante e della Medicina Popolare) di via XX Settembre 132 e via De Pretis 18, con una Conferenza sulla preziosa opera di questo importante intellettuale e docente, dalla personalità schiva, che ha svolto un ruolo di assoluto rilievo nello sviluppo della cultura siciliana degli anni ’50-’60, e l’apertura di una Mostra su una serie di quadri “mai finiti”, dedicati alla Settimana Santa a Canicattini Bagni.

Il secondo momento, subito dopo la Conferenza (in corteo dalla vicina via Cavour si raggiungerà via Principessa Iolanda e la piazzetta), riguarderà l’intitolazione della “Piazzetta Salvatore Carpinteri – poeta e pittore”, nella riqualificata via Principessa Iolanda, nel centro storico (dietro la Chiesa delle Anime Sante), progettata dall’architetto Fabrizio Amenta, dove verrà inaugurato un monumento (realizzato dall’artigiano Paolo Bordonaro) con riprodotta, su pietra lavica, una poesia di Salvatore Carpinteri.

 

All’incontro per ricordare  Salvatore Carpinteri, la cui pittura dagli effetti materici e plastici dedicata in particolare a raffigurare i territori iblei ha avuto largo spazio a Roma, luogo della sua formazione classica, e in tante città italiane, prenderanno parte, moderati da Tanino Golino, Vicepresidente del Museo TEMPO (Sistema Rete Museale Iblei):

 

Paolo Amenta  - Sindaco di Canicattini Bagni;

Vincenzo Ficara – Storico - “Una vita per l’arte”;

Paolo Giansiracusa – Docente di Storia dell’Arte - “Il linguaggio artistico di Carpinteri”;

Roberta Genova (curatrice della rassegna romana) – “L’impegno per la valorizzazione di Salvatore Carpinteri”;

Fabrizio Amenta – Architetto - “Il recupero degli spazi pubblici nella memoria dei nostri Personaggi illustri”;

Sergio Carpinteri – Artista, docente e nipote di Carpinteri - “Alla ricerca dei ricordi mai detti”.

 

Conclusa l’inaugurazione si farà ritorno al Museo TEMPO.

Altri articoli...

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry