fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Siracusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Ferla (Siracusa), 19 maggio 2015 – "Esprimo grande soddisfazione e orgoglio", dice Michelangelo Giansiracusa, Sindaco del Comune di Ferla, avendo appreso la notizia che il piccolo comune montano sia stato inserito con ben due progettualità nel Piano Regionale Triennale 2015-2017 degli interventi in materia di edilizia scolastica.

"Nella nostra ex Provincia di Siracusa - prosegue il Primo Cittadino - solo tre Comuni sono stati inseriti nel piano, tra questi Ferla, municipalità per cui sono cantierabili e, pertanto, finanziabili due progetti, uno di € 765.658,34 relativo al plesso noto come 'Scuola Elementare', l'altro per un totale di € 199.192,06 relativo alla cosiddetta 'Scuola Materna'.

Tutto grazie alla costanza e all'alta professionalità dello staff dell'Ufficio Tecnico Comunale guidato dall'Ingegnere Capo, Santo Michele Pettignano".

Contestualmente a tale notizia, a Ferla sono stati avviati altri lavori riguardanti il settore dell'edilizia scolastica, tratto conclusivo di un iter progettuale già destinatario di altri finanziamenti economici ottenuti nelle scorse annualità.

Si è inaugurato lo scorso 30 Aprile il cantiere che renderà agibile l'ala ovest del plesso "Scuola Elementare", finanziato tramite il Piano di edilizia scolastica nazionale, fortemente voluto dal premier Renzi, e noto al grande pubblico con l'hastag #scuolesicure. In tale progetto, finanziato per un importo di € 470.000,  è prevista, tra l’altro, la realizzazione di nuovi servizi igienici, l'edificio sarà fornito, inoltre, di un idoneo isolamento termico e impermeabilizzazione della copertura, della messa in opera di nuovi infissi ad alta efficienza termica, di opere di riqualificazione energetica e  di interventi di abbattimento delle barriere architettoniche. 

Il Comune di Ferla è, altresì, destinatario di un ulteriore finanziamento per la realizzazione di un impianto pubblico ai fini della produzione di energia rinnovabile nel medesimo plesso della "Scuola Elementare" di via Pessina, secondo quanto decretato nel 2012 dall’Assessorato regionale delle risorse agricole e alimentari, in riferimento ai fondi della sottomisura 321 Azione 3 del PSR Sicilia 2007/2013, per un ammontare di € 300.000.

Il 23 Aprile è stata già effettuata la consegna parziale dei lavori al fine di realizzare un impianto fotovoltaico per generare energia dalla luce solare.

"Questa struttura permetterà alle casse comunali di risparmiare € 26.000 l'anno e avrà una potenza di picco di 90,00 kW. È stato stimato che la produzione annua di energia elettrica ammonterà a circa 130.000 kWh", commenta l'Ingegnere Capo dell'Ufficio Tecnico, Santo Michele Pettignano".  

"Nel giro di pochi anni, i bambini che frequenteranno le scuole a Ferla, avranno l'opportunità di usufruire di edifici belli, curati e all'avanguardia tecnologia, ma soprattutto sicuri e sostenibili per l'ambiente", conclude l'Ing. Lina Lo Monaco, Assessore ai lavori pubblici e alle politiche energetiche del Comune di Ferla.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry