fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Siracusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

I-ART Rassegna cinematografica: la Sicilia e il Cinema, due gli appuntamenti a Canicattini Bagni - sabato 19 e domenica 20 settembre al Museo dei Sensi

 

 Canicattini Bagni, 17 settembre 2015 – Una rassegna cinematografica, attraverso una serie di film e cortometraggi, per attenzionare le produzioni di qualità, i paesaggi, le identità culturali della Sicilia, in particolare degli Iblei, offrendo di questa terra un’immagine profonda ed autentica, libera da tutti gli stereotipi negativi. 

 

Questa la Rassegna Cinematografica promossa dall’Unione dei Comuni “Valle degli Iblei” all’interno del progetto “I-ART- Il polo diffuso per le identità e l’arte contemporanea in Sicilia - PO FESR 2007/2013” che prende il via il 16 Settembre nei Comuni iblei per tutto il mese.

 

A darne notizia è l’Assessore al Turismo dell’Unione dei Comuni Valle degli Iblei”, Emanuele Tringali, e riguarda 14 appuntamenti con il Cinema di qualità.

 

A Canicattini Bagni le proiezioni avverranno nei locali del Museo dei Sensi (Museo tempo) di via De Pretis 18 - via XX Settembre 132, sede del Centro Culturale Polivalente diretto dalla dottoressa Linda Colosa, la rete dei Centri Culturali creati dal progetto I-ART in Sicilia per sviluppare servizi culturali integrati diretti alla produzione, divulgazione e fruizione dell’arte contemporanea in Sicilia, oltre che creare una rete internazionale nel campo dell’arte contemporanea, per la valorizzazione dell’identità siciliana, in grado di interconnettere tutti i territori sulla base di un’unica strategia di sistema, e migliorare la produzione qualitativa e quantitativa degli artisti siciliani nel campo dell’arte contemporanea ispirata alle identità locali, stimolando l’uso di linguaggi innovativi fondati anche sull’utilizzo delle nuove tecnologie.

 

Obiettivo di I-ART è dunque migliorare l’immagine Sicilia nel mondo attraverso la produzione di nuove forme artistiche che reinterpretano le sue identità e che la possano liberare dai pesanti stereotipi del passato, rivelandone al contempo gli aspetti più autentici, e incrementare e destagionalizzare i flussi turistici in entrata, legati alla fruizione delle attività artistiche e ai luoghi del cinema dell’isola.

Due gli appuntamenti a Canicattini Bagni al Museo dei Sensi con le proiezioni anche di film che riguardano la città, come la storia degli “Amato Jazz Trio” o girati nei luoghi del territorio  canicattinese:

Sabato 19 Settembre dalle ore 19:00

 Sicilia 1943 La guerra e l’anima, di Phil Stern. Produzione indipendente

Amato Bross, di Giuseppe Bernardo. Produzione indipendente 

Adolfo Celi, di Leonardo Celi. Produzione indipendente

 

 Domenica 20 Settembre dalle ore 19:00

Lemuri. Il bacio di Lilith, di Giovanni Virgadaula. Produzione indipendente

Gli altri appuntamenti del cartellone sono:

 

Palazzolo A. 16/09 ore 17.30 Ludoteca Arcobaleno, Via Colle Orbo:

I Vespri Siciliani, Antonio Perrotta e Alessandra Ragusa. Produzione indipendente

Sortino 16/09 dalle ore 20.00 – Chiostro del Convento Padri Cappuccini – P.zza Cappuccini:

1992. Un seme per la memoria, Caterina Lo Faro. Produzione indipendente

Accursio il sindacalista, Accursio Graffeo. Produzione indipendente

Aldilà del muro, Tilde di Dio. Produzione indipendente

Sortino 17/09 dalle ore 20.00 – Chiostro del Convento Padri Cappuccini – P.zza Cappuccini:

Libera Me, Piero De Luca. Produzione indipendente

Rosa, Alfio D’Agata. Produzione indipendente

Ferla, 18/09 ore 20.00Via Vittorio Emanuele – Auditorium:

Bianco nero e cinema,  Marcello Trovato. Produzione indipendente 

Il segreto dell’attore, Eduardo Lannini. Produzione indipendente

Buscemi 21/09 dalle ore 19.00 Sala San Giacomo – Via Libertà, 10 

Amor nello specchio Salvatore Maira Produzione indipendente 

Chi vuoi che sia Davide Vigore Produzione indipendente

Buscemi 22/09 dalle ore 19.00 Sala San Giacomo – Via Libertà, 10 

Codici, Alessandro Turchi. Produzione indipendente

Con gli occhi di un altro, A. R. Addamo. Produzione indipendente

Sortino 23/09 dalle ore 20.00 Cortometraggi - Chiostro del Convento Padri Cappuccini – P.zza Cappuccini:

Video clip, Calandra & Calandra. Produzione indipendente: 

Tri, Tri, Tri; 

Scotula, Scotula

Sicilianu tipu stranu

Lu Matrimoniu

Le Pulle, Alfonso Moscato. Produzione indipendente

Morte segreta, Michele Leonardi. Produzione indipendente 

Neanche i cani, Alfio D’Agata. Produzione indipendente

Perdutamente, Video clip con i Qbeta. Produzione indipendente

Pots & Lids, Giulio Poidomani. Produzione indipendente

Vodka tonic, Ivano Fachin. Produzione indipendente

Cassaro 24/09 dalle ore 20.30 P.zza Matrice:

Uomo di carta, Massimo Coglitore. Produzione indipendente

Sorgot, Maristella Bonomo e Massimo Piovesana. Produzione indipendente

Ti fa vivere, Andrea Sardo. Produzione indipendente

Deadline, Massimo Coglitore. Produzione indipendente

Pietra pesante, Davide Gambino. Produzione indipendente

Buccheri  25/09 ore 20.00– Aula Consiliare, Via Trieste 70, angolo Via Garibaldi:

 La Terra Madre, Nello La Marca. Produzione indipendente

Cassaro 26/09 dalle ore 20.30 P.zza Matrice:

Ore diciotto, Giuseppe Gigliorosso. Produzione indipendente

Il Tarlo Marco, Lanzafame. Produzione indipendente

L’uomo giusto, Tony Trupia. Produzione indipendente

Cassaro 27/09 dalle ore 20.30 P.zza Matrice:

Il Matrimonio, Tilde di Dio. Produzione indipendente

Sortino 28/09 dalle ore 20.00– Chiostro del Convento Padri Cappuccini – P.zza Cappuccini

Transeuropea Hotel

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry