fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Info: Garante per la Privacy

Spettacolo
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Share/Save/Bookmark
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Domani in anteprima la proiezione di Haemoo (Sea fog) di Sung-bo Shim

 

Marzamemi (Pachino), 20 Luglio 2015 – Stasera sul palco di piazza Regina Margherita la proiezione del film in concorso Timbuktu di Sissako; a seguire Thomas Struck direttore del Kulinarisches Kino del festival di Berlino presenta la rassegna: “Cinema e Cibo”.

In chiusura, fuori programma, Enrico Lo Verso presenta Il turno di notte lo fanno le stelle, un cortometraggio diretto da Edoardo Ponti tratto dall'omonimo racconto di Erri De Luca, con Nastassja Kinsky , Julian Sands, Enrico Lo Verso.

Il concorso dei lungometraggi prosegue domani, 21 luglio, con la proiezione in anteprima di Haemoo (SeaFog) di Sung-bo Shim, film sudcoreano tratto da una storia vera di bruciante attualità che sembra tratta dalle  cronache che coinvolgono lo sbarco dei migranti nelle nostre coste.

La rassegna“Cinema e cibo”continua sull’approfondimento del tema delle migrazioni con LasPatronas, il documentario girato da Javier Garcia che racconta di quelle donne messicane che lasciano acqua e cibo ai migranti sui treni merci.

 

Il programma di domani, 21 luglio, prosegue con le “Chiacchiere sotto il fico” – h.19.30, Cortile di Villadorata – che  verteranno sul tema “Quando la musica abbatte le frontiere”con Domenico Trischitta, autore di Glam City, romanzo edito da Avagliano nel 2014 e Carlo Muratori, cantautore siciliano autore dell’album “Sale”; le letture saranno a cura di Gisella Calì.

 

Ricchissimo il programma per la rassegna “Lampi nel Mediterraneo”(Tonnara di Villadorata); si parte con il documentario More Than Honey (Un mondo in pericolo) di Markus Imhoof, partendo dall’analisi del mondo delle api e della loro difficile sopravvivenza, estende il racconto fino a incentrarsi sul più generale rapporto tra l’uomo e la natura.

A seguire una riflessione sull’ambiguo connubio tra Rito e Magia nel Sud con un omaggio a Ernesto De Martino e Carlo Levi con la proiezione di Nascita e morte nel meridione di Luigi Gianni e FataMorgana di Lino Del Fra.

A chiudere la proiezione di Oltre lo sguardo la memoria, il cinedocumentario di Leonardo Sciascia, Gela antica e nuova di Giuseppe Ferrara, Radiografia della Miseria di Piero Nelli.

 

Dalle 21.30, al Cortile di Villadorata si apre il concorso di cortometraggi, le proiezioni di martedì 21 luglio sono: A lucieluchianau di Daniele Greco e Mauro Maugeri; Isabel Isabellae di Amanda Rodriguez; Mai, di Giulio Poidomani; Varadero, di Benjamin Villaverde; Storie di una notte di Francesco Giorgi.

 

Il CineForum/CineFrontiera, dalle ore 16.30 al Palmento di Rudinì, proseguirà con la proiezione di Moro No Brasil di Kaurismaki e Sciopero di Sergej Ejzenštejn.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati - Condizioni




 

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry