Editoriali

Stop violenza sulle donne: disegno di Karol Pollicino

Nel 1968 nasceva il movimento femminista. Un movimento ancora vibrante o un processo fallito?

 

Siracusa, 28 febbraio 2022 — Il femminismo, come tutti i movimentismi, sono destinati ad essere declassati a processi fallimentari che hanno avuto un inizio burrascoso e progressivamente sono andati ad essere ricordati come processi di liberazione da concetti precostituiti, dettati dalla supponenza e dallo strapotere.

Leggi tutto: Femminismo. Per una reale e concreta parità

Siracusa, 8 febbraio 2022 — Il ricordo tiene viva la memoria e la memoria deve rivivere attraverso i racconti. La storia ha tante pagine oscurantiste, pagine che non si vorrebbero mai leggere e una di queste è sicuramente un capitolo nero per l’Italia. Un pezzo di vita di cui si parla poco, ma che deve essere necessariamente reso vivo affinché ognuno sia cosciente di cosa l’uomo, con la sua brutalità, sa fare. Non è sempre vero che la storia insegna. Non è vero che la storia tramanda idee di giustizia ed equità.  Non è vero che gli errori della storia hanno permesso di costruire periodi migliori e non è ancora vero che gli uomini sanno prendere il meglio dei loro predecessori.   

Leggi tutto: 10 febbraio, giorno in ricordo dei caduti nelle...

Didattica a distanza (credits: Wikipedia)

A scuola tutti in DaD tra polemiche e consensi. Migliaia di studenti davanti ad uno schermo, ma forse si sarebbe potuto evitare con una divisione oculata di investimenti pubblici…

 

Siracusa, 15 gennaio 2022 — È arrivata la tanta temuta DaD, la didattica a distanza. Paventata dagli studenti, dai docenti e dai genitori. Nessuno la vuole, ma è l’unico modo per essere vicini, per quanto possibile in un periodo emergenziale quale quello in cui stiamo vivendo e dove il contagio da COVID 19, per effetto della variante Omicron, corre velocissimo.

Leggi tutto: Scuola. DaD or not DaD? this's the question...

L’informazione corre veloce, ma nessuno più compra i giornali. Il Quarto potere è in crisi? se guardiamo alla vendita di giornali cartacei la crisi editoriale sembra evidente. Il mestiere del giornalaio, un mestiere in via d’estinzione...

 

Siracusa, 7 gennaio 2022 — Nessuno più compra i giornali. Trovare un’edicola in città è ormai una rarità, del resto perché comprare un giornale o una rivista, se basta andare sul web e trovare tutte le notizie che si vogliono, in tempo reale, gratuitamente e anche comodamente. È andato il tempo in cui si andava dal giornalaio di fiducia per scegliere il quotidiano o la rivista preferita e si stava lì, davanti a quella moltitudine di carta che profumava di nuovo e si sfogliava, a volte furtivamente sotto l’occhio vigile del giornalaio e dopo una lettura cursoria, si acquistava la rivista che più attirava.

Leggi tutto: I giornali... Quali? quelli cartacei si vendono...

(ph. credits Wikipedia)

Se dopo tantissimi anni si allestisce ancora il presepe, vuol dire che vogliamo crederci. Credere in quell’attesa che porta al Natale, per il credente vuol dire fiducia e fede, ma anche speranza di qualcosa di più grande che possa cambiare questo mondo travagliato.

Leggi tutto: Cosa c’è dietro la magia del presepe? Lo...

Altri articoli...

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry

We use cookies

We use cookies on our website. Some of them are essential for the operation of the site, while others help us to improve this site and the user experience (tracking cookies). You can decide for yourself whether you want to allow cookies or not. Please note that if you reject them, you may not be able to use all the functionalities of the site.