Il Maestro Marcello Giordano Pellegrino

Spettacolo
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
  • Genere: Musica

Scicli, 27 ottobre 2021 — InCanto Barocco Festival è stato un festival internazionale di musica barocco fondato dal Maestro Marcello Giordano Pellegrino che ne è stato anche il Direttore Artistico.

I cinque concerti itineranti – che si sono svolti nel mese di Settembre 2021 – hanno visto protagonisti grandi nomi del panorama musicale italiano ed internazionale, sono stati un vero e proprio successo. Scenario di InCanto Barocco Festival è stato la città di Scicli, luogo magico ove le bellezze architettoniche del luogo si sono coniugati in modo impeccabile con la straordinarietà della musica barocca.

  • La prima data in programmazione ha visto protagonista il famoso soprano polacco Dominika Zamara accompagnata al pianoforte dal Maestro Gianluca Abbate, questo concerto iniziale ha dato un tocco internazionale come evento di apertura.
  • Il secondo appuntamento ha visto protagonista il M° Daniele Condurso per un concerto al pianoforte dal titolo sonorità alla tastiera.
  • Il terzo con i Maestri: Giuseppe Biazzo chitarrista, Sebastiano Molè flauto, Mariagrazia Tringale soprano e la Sicily Denner Clarinet Ensemble formata da 13 elementi e diretta dal Maestro Salvatore Schembari.
  • Quarto concerto in programmazione la voce straordinaria del controtenore Riccardo Angelo Strano controtenore accompagnato al clavicembalo da Rossella Policardo. In questo evento spiega il maestro Pellegrino, si è voluto fare un concerto con la voce del controtenore per similare ad un concerto del 600 tipicamente su un repertorio interpretato dai famosi castrati del tempo.
  • Infine, un concerto per solo clavicembalo (strumento barocco per eccellenza) con il maestro Elisabetta Guglielmin.

«Sono stati cinque appuntamenti in programmazione per InCanto Barocco Festival edizione 2021 dove si è cercato di dare delle proposte artistiche diverse in base a quello che il repertorio della musica strumentale e vocale barocca può offrire», dice il Maestro Pellegrino, che aggiunge: «Possiamo tranquillamente dire che InCanto Barocco Festival è riuscito nel suo intento, quello di “InCantare” il pubblico. Abbiamo registrato il tutto esaurito in tutti i concerti, sempre nel rispetto della capienza massima consentita per ogni location che ha ospitato i concerti ed in linea con le misure previste per il contenimento da emergenza sanitaria globale causa covid-19».

InCanto Barocco Festival ritornerà il prossimo anno 2022 sempre nel mese di settembre con grandi novità e collaborazioni.

Intanto noi di Ondaiblea abbiamo intervistato il grande tenore Pellegrino che ci ha fornito alcuni dettagli e anticipazioni che riportiamo sotto, in questo articolo.

 

Gli eventi sono stati immortalati dal fotografo sciclitano Tonino Trovato che ha scelto, in esclusiva per Ondaiblea (e Biancavela Press) alcuni tra i suoi scatti più belli, che proponiamo nella Gallery allegata all’articolo. Tonino Trovato si presenta ai nostri lettori bravo e preparato, sa raccontare con le immagini eventi di questo tenore e grande spessore, con immagini non solo belle ma anche dense di significato, che fanno sognare e meglio apprezzare l’evento. Sentiremo molto parlare anche di lui e lo ringraziamo per l’ottimo lavoro che siamo lieti di presentare.

 

Salvo Micciché

 

::

Dalla voce di Marcello Giordano Pellegrino

 

InCanto Barocco Festival nasce da una intuizione, da una idea concreta di esaltare l'enorme patrimonio culturale della Città di Scicli mettendo in musica su un repertorio barocco. Ma tutto ciò non bastava, volevo un qualcosa di unico, ed allora passeggiando per le vie di Scicli (tra il 2019 e 2020 anche fino a tarda notte), osservavo i mascheroni di Palazzo Beneventano, le chiese, ogni singolo angolo del centro storico, dentro la mia testa risuonavano le note di Scarlatti, Bach, Vivaldi una sensazione unica che non avevo mai provato prima, ed era meraviglia e stupore nell'osservare tutto ciò che mi circondava.

Ad un tratto ho capito, che non era solo meraviglia e stupore, ma era anche un incanto tutto ciò che osservavo. Da qui l'idea concreta di ideare e poi fondare il Festival di Musica Barocco dal titolo InCanto Barocco Festival. Non occorre aggiungere altro: il resto è da ascoltare…

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry

We use cookies

We use cookies on our website. Some of them are essential for the operation of the site, while others help us to improve this site and the user experience (tracking cookies). You can decide for yourself whether you want to allow cookies or not. Please note that if you reject them, you may not be able to use all the functionalities of the site.