Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

#Ragusa, 20 dicembre 2015 – Espugnata Lucca: qualificazione matematica alle Final Four di Coppa Italia e primo posto in classifica a pari punti con le toscane ma con lo scontro diretto a favore. 

Passalacqua spedizioni balza in testa alla classifica, battendo a domicilio prima Schio e poi la squadra di coach Diamanti, e si prepara alla seconda trasferta consecutiva, che vedrà le Aquile biancoverdi di scena a Torino, martedì alle 20,30, prima del “rompete le righe di Natale”. 

Gara tirata, quella del Palatagliate, ma che ha visto la neo-capolista sempre avanti, che alla fine si è imposta con il punteggio finale di 67-73. “Abbiamo giocato molto bene i primi due quarti – commenta coach Nino Molino - segnando 46 punti alla migliore difesa del campionato che, tra l’altro, la settimana prima, ne aveva concessi soltanto 47 a Schio nell’arco dei 40 minuti. Sono stati due quarti di grande qualità, probabilmente in assoluto i migliori che abbiamo disputato fino a questo momento. 

Nella seconda parte di gara ci sono stati diversi tentativi di rientrare in partita da parte di Lucca, che però siamo stati bravi a respingere. In questa fase abbiamo commesso qualche errore soprattutto nell’ultimo quarto, concedendo troppi secondi tiri e non a caso hanno preso troppi rimbalzi in attacco, e perdendo qualche palla di troppo, anche in modo banale tagliando il campo sulla loro pressione. 

Nei momenti importanti del match però abbiamo sempre avuto la forza e la serenità per fare i contro break, prima dentro l’area, poi considerando che sotto canestro c’era molta pressione, anche trovando soluzioni importanti dal perimetro, nell’uno contro uno, non a caso gli ultimi tiri li ha presi Consolini. Siamo soddisfatti, perché c’era un obiettivo da raggiungere, con il primo step che era quello della Final Four, e siamo riusciti a conquistarlo con due giornate d’anticipo. 

Adesso andiamo avanti, sapendo che la squadra sta cominciando a trovare i giusti equilibri, come era normale che fosse, con l’inserimento di giocatrici in corsa. Bisogna continuare su questa strada, evitare cali di tensione, anche perché i risultati delle altre partite dimostrano che c’è grande equilibrio e si fa sempre fatica a vincere con le squadre che stanno dietro. In questo senso dovremo affrontare con il massimo impegno l’incontro di martedì con Torino”. 

La ripresa degli allenamenti, dopo la pausa natalizia, è prevista per il 29 dicembre, quando le Aquile torneranno al Palaminardi per preparare il match del 3 gennaio contro Venezia, valido come ultima giornata del girone d’andata. 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry

We use cookies

We use cookies on our website. Some of them are essential for the operation of the site, while others help us to improve this site and the user experience (tracking cookies). You can decide for yourself whether you want to allow cookies or not. Please note that if you reject them, you may not be able to use all the functionalities of the site.